VIRGINIA VANDINI

DIRETTRICE DELLA SCUOLA

L’interesse per il mondo della relazione e della comunicazione, presente fin dalla prima giovinezza, matura negli anni del liceo e, soprattutto, durante il percorso universitario.
Si laurea in Sociologia con Domenico De Masi e, subito dopo, intraprende la formazione in counseling che le permette di conoscere e lavorare al fianco di maestri di fama internazionale come: Luigi De Marchi fondatore della psicologia umanistica in Europa, John Littrell ideatore e docente presso la Colorado University dell’approccio “Brief Counseling” e Andrey Ermoshin psicoterapeuta e istitutore del metodo della “Psicocatalisi” applicato inizialmente a Mosca e poi in tutto il mondo.

Nel 2010 la scoperta dell’approccio immaginale secondo la visione di Jung e Hillman, si rivela fondamentale per integrare il piano storico, logico, razionale tipico dell’animus con il piano mitico, universale, poetico proprio dell’anima mettendo a punto un approccio di lavoro del tutto personale per accompagnare sé e l’altro in una nuova comprensione dell’esistenza.

Nel 2013 fonda e costituisce l’Associazione Il valore del femminile e la Scuola di Counseling Umanistico centrato sulla persona di cui è Direttrice nonché Supervisor e Docente di “Viaggio verso la propria autorealizzazione“, “L’arte del comunicare“, “Il destino nei nostri avi“.

La tematica del femminile e l’esigenza di recuperarne il significato più autentico fa nascere la collaborazione con la Sapienza Università di Roma nella realizzazione di convegni sull’argomento nonché il testo “Amore. Ascolto. Accoglienza. Le risorse del femminile in ognuno di noi” dove viene presentato il modello educativo di riferimento, frutto del cammino percorso da oltre dieci anni.

Le attività proposte sono oggi considerate una realtà sicura ed efficace da coloro che, in ambito pubblico e privato, si occupano di favorire il BeneEssere individuale e della collettività.


Stampa   Email