I CONFINI TRA DISAGIO ESISTENZIALE E DISTURBO

Ore Complessive : 6
Docente : MARILISA MARIANELLA

I ANNO
Orientarsi nel disagio

Obiettivi: Far sì che il counselor sviluppi un’adeguata sensibilità rispetto ai confini del suo ruolo e alla differenza tra disagio esistenziale e disturbo.

Contenuti: I diversi ruoli tra operatori della sanità diversificati per professionalità ed origine nel sostenere il disagio psicologico. Il mutare del tipo di sofferenza, dell’evoluzione storica e del rapido evolversi delle varie discipline del settore. Analisi dei vari operatori nella sovrapposizione delle loro funzioni. Analisi sociale del disagio psicologico, estensione a molte più classi sociali e richiesta di un sostegno più mirato per il continuo stress socio-ambientale. Un problema psicologico diventa psicopatologico quando si struttura in una organizzazione problematica permanente.

Durata: 2 ore.

Bibliografia: Testi consigliati durante il corso.

 II ANNO
Il ruolo del counselor

Obiettivi: Esplorare le specificità, i compiti, le finalità del proprio ruolo professionale.

Contenuti: Il nuovo tipo di operatore: Il Counselor. Oggetto dell’indagine e differenze tra Psicoterapia e Counseling: Esplorazione del subconscio e revisione concreta degli atteggiamenti non funzionali. Il Counselor aiuta a comprendere il problema, a trovare soluzioni e a verificare la fattibilità. Il Counseling non cerca le cause lontane del disagio, ma su come evitare le cause dirette e le alternative.

Durata: 2 ore.

Bibliografia: Testi consigliati durante il corso.

III ANNO
Costruire ponti tra le discipline

Obiettivi: Si parla spesso di confini tra le discipline, molto meno dei ponti che occorre costruire tra di esse, del dialogo necessario affinché si realizzi il completo benessere del cliente. Il corso ha l’obiettivo di delineare questa possibilità.

Contenuti: Interdisciplinarietà tra operatori dell’aiuto psicologico, intervenenti con competenze diverse. Il Counseling si definisce in aeree di sostanziale salute. Lo squilibrio emozionale non è necessariamente una malattia. Una partita a scacchi vissuta da Psicoterapeuta, da Psicoanalista, da Psichiatra e da Counselor. Esempi di disturbi non tanto mentali quanto dovuti a disordini sociali. Una società malata rende malate le persone. Evento è ciò che avviene, il Problema è ciò che viene vissuto come difficoltà. Se il problema fa riferimento alla vita corrente questo è di competenza del Counseling. Se il problema fa riferimento ad uno stato patologico questo resta di competenza della Psicoterapia

Durata: 2 ore.

Bibliografia: Testi consigliati durante il corso.


Stampa   Email